Il sito utilizza cookie tecnici e di terze parti, per il corretto funzionamento delle pagine web e per il miglioramento dei servizi. Proseguendo la navigazione del sito o cliccando su `Accetto` acconsenti all`uso dei cookie.

AVVISO

SEDUTA PUBBLICA PER IL 25/10/2016 ORE 11:00

SCARICA AVVISO

 

Benvenuti nel sito della Centrale Unica di Committenza


 

  1. L’unione è un ente locale costituito da più comuni contermini, allo scopo di esercitare congiuntamente una pluralità di funzioni di loro competenza.

  2. L’unione dei comuni della“Terra di Mezzo”, secondo le norme della Costituzione, della Carta europea delle autonomie locali, del Testo Unico in materia di ordinamento degli enti locali, delle leggi Regionali in materia e del presente statuto, persegue l’autogoverno, concorre alla soddisfazione dei bisogni, al progresso del benessere economico, sociale e culturale della comunità locale di riferimento e promuove lo sviluppo delle comunità comunali che la costituiscono, concorrendo al rinnovamento della società e dello Stato.

  3. L’Unione realizza, per le materie di propria competenza, l’integrazione delle politiche e dell’azione amministrativa dei Comuni che la costituiscono, con il fine di perseguire, nel rispetto delle specificità dei singoli territori, il miglioramento e lo sviluppo dell’adeguatezza e dell’efficienza delle risposte e dei servizi resi alla propria comunità.

  4. L’Unione favorisce il consolidamento dei rapporti di collaborazione fra i Comuni che la costituiscono, le istituzioni pubbliche, le Scuole e tutti gli altri soggetti che concorrono alla realizzazione delle risposte ai bisogni della propria comunità di riferimento, contribuendo così al processo di ammodernamento e sviluppo dell’amministrazione pubblica.

  5. L’Unione è un Ente Locale dotato di autonomia statutaria e regolamentare nell'ambito dei principi costituzionali e delle norme Europee, Statali e Regionali.

  6. L’ambito territoriale e la comunità di riferimento dell’Unione coincidono con quello dei Comuni che la costituiscono.

  7. Gli organi collegiali dell’Unione si riuniscono, di norma, nella sede dell’Ente o, su decisione del presidente, in luoghi diversi purché ricompresi nell’ambito del territorio che delimita l’Unione.

  8. L’Unione si identifica negli atti con il nome di “Unione dei comuni della Terra di Mezzo”e con lo stemma costituito dagli stemmi dei Comuni aderenti alla medesima Unione.

  9. Nelle cerimonie e nelle pubbliche ricorrenze è esibito il gonfalone dell’Ente.

  10. Lo scioglimento dell’Unione è disposto con deliberazione del Consiglio dell’Unione e con l’approvazione di una deliberazione consiliare da parte di tutti i Comuni partecipanti, con le stesse procedure e la stessa maggioranza richiesta per le modifiche statutarie. A seguito di tali deliberazioni, i Comuni, oltre a ritornare nella piena titolarità delle funzioni, delle materie e dei compiti precedentemente conferiti, succedono all’Unione in tutti i rapporti giuridici attivi e passivi, in proporzione alla quota di riparto stabilita in riferimento ad ogni singola materia o servizio.